La Camera ha approvato con 348 sì, 17 no e 28 astenuti la proposta di legge Richetti “in materia di abolizione dei vitalizi e nuova disciplina dei trattamenti pensionistici dei membri del Parlamento e dei consiglieri regionali”. Il voto finale viene atteso da cori di festa da parte dei deputati del M5S, che vengono richiamati dalla Presidente Boldrini. Nel momento dell’approvazione, scatta la gioia dei pentastelllati, abbracci tra Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e Danilo Toninelli, mentre molto più ‘freddi’ appaiano i banchi del Pd, che accompagnano l’approvazione finale del provvedimento con un timido applauso. “Evitate queste manifestazioni di giubilo – ripete più volte la presidente Boldrini – evitate i cori, capisco la gioia ma rimaniameo nel decoro istituzionale”

Ora il provvedimento passa al Senato. A votare a favore della pdl Richetti sono stati il Pd, M5S, Lega, Fdi, Sinistra italiana e Scelta civica. Voto contrario da Ap, mentre Mdp si è astenuto. Forza Italia, infine, non ha partecipato al voto, restando in Aula.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vitalizi, Brunetta: “Che schifo! Pd gareggia in demagogia col M5s e decreta la sua fine”

next
Articolo Successivo

Vitalizi, Rampi (Pd) accusa Giulia Grillo (M5S): “Ha fatto il gesto dei diti medi”. Ma il video la scagiona

next