Una settimana fa era stato ricoverato Valentino Gallo (al centro nella foto) all’ospedale di Siracusa nel reparto di immunologia, e oggi l’intera squadra della nazionale di pallanuoto azzurra in vista dei Mondiali di Budapest “per il monitoraggio del quadro clinico e ulteriori valutazioni diagnostiche, è stata sottoposta ad accertamenti sierologici per l’esclusione di malattie virali”. Il timore della Federnuoto è che Gallo abbia contratto il morbillo anche se, come riporta AdnKronos, non si hanno al momento conferme che sia stato ricoverato proprio a causa del virus.

A conclusione degli esami gli atleti Marco Del Lungo, l’unico a quanto si apprende a cui è stato diagnosticato il morbillo fino ad ora, e che tra l’altro era stato vaccinato da bambino come Alessandro Velotto, sono stati sostituiti in via precauzionale da Stefano Tempesti – che rientra in azzurro – e da Cristiano Mirarchi. Al posto di Gallo, invece, andrà Andrea Fondelli. Sia Del Lungo che Velotto ad ogni modo non hanno avuto nessuna manifestazione di febbre o altro. L’intero Settebello è stato sottoposto ad accertamenti per escludere la possibilità che ci sia un portatore a Budapest.

Questa la lista dei convocati. Portieri: Stefano Tempesti (Pro Recco), Goran Volarevic (Pro Recco). Difensori: Zeno Bertoli (AN Brescia), Niccolò Gitto (Sport Management), Nicholas Presciutti (AN Brescia), Cristiano Mirarchi (Sport Management). Attaccanti: Francesco Di Fulvio (Pro Recco), Pietro Figlioli (Pro Recco), Andrea Fondelli (Pro Recco), Alessandro Nora (AN Brescia), Vincenzo Renzuto Iodice (CN Posillipo). Centroboa: Michael Alexandre Bodegas (Pro Recco), Matteo Aicardi (Pro Recco). Tempesti, Mirarchi e Fondelli sostituiscono gli indisponibili Valentino Gallo (Sport Management), Marco Del Lungo (AN Brescia) e Alessandro Velotto (CC Napoli).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tour de France, Matthews vince la 14ª tappa e Fabio Aru perde la maglia gialla

next
Articolo Successivo

Leonardo Bonucci, cosa penso mentre metto via la sua maglia

next