“Vi voglio dire una cosa, è normale che sono una persona offesa. Una persona che non merita di essere trattato così male da voi cittadini. Ho lavorato sei anni, sei anni della mia vita, per questa città. Notte e giorno, non mi sono mai fermato un secondo. Voi cosa avete fatto? Mi avete tradito, io non vi ho mai tradito”. Inizia così il lungo sfogo di Maurizio Castagnetta, il candidato consigliere nelle fila di Fabrizio Ferrandelli che – nonostante le sue 372 preferenze – non è stato confermato dopo il voto di domenica 11 giugno. Castagnetta è famoso nel capoluogo siciliano per i suoi interventi su facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giustizia, Di Battista al Pd: “Avete lo stesso numero corrotti di Forza Italia”

next
Articolo Successivo

Lucca, il candidato senegalese di Fratelli d’Italia che balla “Despacito” è un idolo in rete. Ma prende solo 2 preferenze

next