Emmanuel Macron, eletto presidente francese oggi, è arrivato sulla piazza del Louvre, nel cuore di Parigi, dove ora si rivolgerà ai militanti che lo attendono per festeggiare il trionfo nel voto presidenziale. Ad accoglierlo le note della nona di Beethoven, l’inno alla gioia, che è anche l’inno europeo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Macron, l’entusiasmo disincantato dei supporter al Louvre: “Ora deve riunificare un Paese spaccato e in parte razzista”

prev
Articolo Successivo

Macron: “Grazie a chi mi ha votato per difendere la Repubblica dall’estremismo”

next