“Restituitemi mia moglie”, dice il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni prima di lasciare il seggio in via Goito 35 a Roma, accorgendosi che la signora Emanuela Mauro era ancora in attesa del suo turno. “Per chi ha votato?”, le chiedono i fotografi. La donna si schernisce ridendo

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Primarie Pd a Napoli, brogli e commercio di voti? Il partito manda Ernesto Carbone (da solo) a vigilare i seggi (tutti)

prev
Articolo Successivo

Reddito cittadinanza, Si lancia voto su facebook ma lo perde. Ironia sui social: “Finalmente la sinistra fa la sinistra”

next