Nella diretta Facebook trasmessa sulla pagina della Scuola Nautica Albatros, si vedono le prime immagini della barca finita sugli scogli all’ingresso del porto di Rimini.  Sono stati ritrovati morti all’alba di mercoledì i tre dispersi in mare in seguito all’incidente avvenuto martedì poco lontano dal porto di Rimini, dove una barca a vela si è ribaltata in acque aperte a causa del forte vento, a mezzo miglio dalla costa, attorno alle 16.45, per poi andare a schiantarsi contro gli scogli. Lo conferma la guardia costiera. Due corpi erano incastrati tra gli scogli, il terzo era sulla spiaggia. Il bilancio per ora è di 4 morti e due feriti, ricoverati ieri in codice rosso

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Novara, stagista 17enne ruba merce: l’imprenditore gli chiede soldi per non raccontarlo ai genitori

next
Articolo Successivo

Ventimiglia-Torino, raid vandalico sul treno del mare: quattro identificati. Si indaga su 60 ragazzi

next