Nella diretta Facebook trasmessa sulla pagina della Scuola Nautica Albatros, si vedono le prime immagini della barca finita sugli scogli all’ingresso del porto di Rimini.  Sono stati ritrovati morti all’alba di mercoledì i tre dispersi in mare in seguito all’incidente avvenuto martedì poco lontano dal porto di Rimini, dove una barca a vela si è ribaltata in acque aperte a causa del forte vento, a mezzo miglio dalla costa, attorno alle 16.45, per poi andare a schiantarsi contro gli scogli. Lo conferma la guardia costiera. Due corpi erano incastrati tra gli scogli, il terzo era sulla spiaggia. Il bilancio per ora è di 4 morti e due feriti, ricoverati ieri in codice rosso

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Novara, stagista 17enne ruba merce: l’imprenditore gli chiede soldi per non raccontarlo ai genitori

prev
Articolo Successivo

Ventimiglia-Torino, raid vandalico sul treno del mare: quattro identificati. Si indaga su 60 ragazzi

next