A Roszke, in Ungheria, al confine con la Serbia sono partiti i lavori per la costruzione del nuovo campo profughi secondo quanto previsto dalla nuova legge, infatti, è prevista la detenzione per tutti richiedenti asilo

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Francia, “Hollande vuole ripensarci e candidarsi”. Sondaggio: per la prima volta Macron davanti a Le Pen

next
Articolo Successivo

Wikileaks: la Cia ci spia, ma in passato aveva fatto di peggio

next