“Ciao a tutti purtroppo non ho buone notizie. L’altro giorno il concerto a Jesolo non è saltato tanto per l’influenza quanto per il fatto che proprio non avevo voce. Allora mi sono fatto controllare e purtroppo mi hanno ritrovato un edema alle corde vocali”: queste le parole con le quali Luciano Ligabue ha annunciato, attraverso la sua pagina Facebook, la necessità di posticipare il debutto del tour Made in Italy – Palasport 2017. L’inizio, previsto per domani venerdì 3 febbraio, al Palalottomatica di Roma è stato rinviato a martedì 14 febbraio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ivan Graziani, a vent’anni dalla scomparsa un cofanetto per ricordare il cantautore di culto

next
Articolo Successivo

Thurston Moore in concerto, “sperimentazione ed improvvisazione psichica ed esplosiva, in mezzo a molto amore

next