Se Renzi avesse avuto questo manuale prima del referendum non avrebbe perso. Se la Boschi lo avesse letto, avrebbe potuto aggiustare la logica sgangherata con cui reclutava i sostenitori del Sì e avrebbe, almeno, ridotto i danni.

Che il grillino abbia qualche lacuna nella logica del discorso è assodato da chi li segue con il cervello acceso, ma che ci sia qualcuno che abbia perso tempo per scriverci un manuale sull’argomento, questa ancora ci mancava. Gira in rete, infatti, un articolo dal titolo “Tentativo per un manuale dialettico per anti-grillini“. Il testo completo del Manuale si trova qui (per ora, ancora gratuito).

piramide

UNA NUOVA NICCHIA EDITORIALE

Dopo questo, però, si apre una nicchia editoriale, a quando il manuale per anti-piddini? Se si comincia ad analizzare la logica del discorso politico, le falle si aprono in ogni dove e sarebbe un peccato abbandonare ai soli esperti le perle di certi cervelloni del Pd. La genialità del nulla cui ci hanno abituati le Serracchiani, i Boccia, le Moretti meriterebbero lo stesso trattamento: i loro oppositori esigono un analogo impegno da parte del ricercatore.

Quanto tempo dovremo attendere affinché l’autore del manuale e i suoi adepti diano alle stampe un’altra simile opera dell’ingegno?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gasparri: “Grillo? Non parlo di questo comico condannato”. Poi attacca Rai, unioni civili e sbotta coi conduttori di Radio Cusano Campus

prev
Articolo Successivo

Ragusa, la giunta M5s si salva nonostante i dissidenti: battaglia in consiglio sul bilancio, arriva anche la polizia

next