Ora sta meglio, ma la Principessa Leila di Star Wars (Guerre Stellari), ha fatto temere per la sua vita parenti, amici e i milioni di fan nel mondo della saga ideata da George Lucas. Carrie Fisher, 60 anni, ritornata nei panni della principessa guerriera in uno degli ultimi episodi Star Wars: The Force Awakens è “fuori dall’emergenza ed è in condizioni stabili.

L’attrice era stata ricoverata in terapia intensiva in un ospedale di Los Angeles dopo essere stata colpita da un attacco cardiaco mentre si trovava a bordo di un volo decollato da Londra e diretto nella città californiana. La Fisher, secondo le ricostruzioni della stampa Usa, si è sentita male poco prima dell’atterraggio. Sono scattati i soccorsi ed è stata immediatamente condotta in ospedale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sarà un paese – Non si può crescere all’infinito (Serge Latouche)

prev
Articolo Successivo

Cinema, i migliori venti film del 2016

next