Un uomo di 62 anni cade da una terrazza del Duomo di Milano e muore: un volo di 20 metri prima dell’impatto su una delle terrazze sottostanti che si affacciano sul lato di corso Vittorio Emanuele. Le sue condizioni sono sembrate fin da subito gravissime: i sanitari lo hanno inizialmente soccorso sul posto, mentre i vigili del fuoco con l’aiuto del nucleo Saf, il soccorso per il recupero alpino fluviale, si sono messi al lavoro per imbragarlo e portarlo in ospedale. Ricoverato al Policlinico, è deceduto nelle ore successive.

La causa della caduta, avvenuta intorno alle 14:30, non è ancora chiara. Il 62enne, secondo quanto riportato dai vigili del fuoco, è salito sulle terrazze del Duomo per una visita. Il fatto che aveva dei problemi di depressione alle spalle fa però pensare che possa avere deciso spontaneamente di buttarsi e non sia precipitato accidentalmente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista