“Ci sono stati più volte tentativi di forzare i blocchi posti dalle forze dell’ordine. Alcuni agenti di polizia sono stati feriti, ci sono stati gesti di violenza, minacce”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, intervenendo dal palco della Leopolda sugli scontri che si sono verificati all’esterno tra polizia e manifestanti. “Manifestare – ha aggiunto – è un diritto, usare la violenza per avere visibilità e sfasciare una città è ignobile e inaccettabile. Va bene il confronto e il dissenso ma mai attaccare le città e minacciare le persone, non è accettabile nella mia città e in un Paese democratico”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto, dichiarato inagibile l’ospedale di Amandola: sgombero totale

next
Articolo Successivo

Firenze: teste spaccate, bastoni e sassi. Dentro il corteo degli “anti-Leopolda”

next