Sul fondo del Golfo del Messico è stato scoperto un lago le cui acque risultano letali per la maggior parte della fauna acquatica, ma anche per l’uomo. A rivelarlo è il biologo americano Erik Cordeun in un articolo pubblicato sulla rivista ‘Oceanography. In pratica, si tratta di  una piscina situata sul fondo dell’oceano con concentrazioni di sale 5 volte superiori a quelle dell’acqua circostante. Trovate  anche alte concentrazioni di metano e solfuro di idrogeno, che risultano essere estremamente tossiche per qualunque animale osi nuotare in quelle acque. Gli unici a sopravvivere sono i batteri, alcune specie di gamberi e i vermi tubi giganti. Nel filmato, girato da EVNautilus, è possibile vedere numerose carcasse di granchi che hanno avuto la sfortuna di addentrarsi in quelle acque

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lucca Comics & Games, 10 cose da non perdere per l’anno “Gold”: da Zerocalcare a The Walking Dead e Final Fantasy

prev
Articolo Successivo

Robert Wilson, video portraits in mostra a Varese. Tra i protagonisti Lady Gaga e Robert Downey Jr

next