E’ tra le venti donne più potenti al mondo nel settore della televisione e dell’entertainment secondo The Hollywood Reporter: è Marina Berlusconi, 50 anni lo scorso agosto. Secondo il magazine americano, è con le recenti operazioni come “l’acquisizione della seconda casa editrice italiana, Rizzoli Libri, e quella di Banzai Media“, che la primogenita di Silvio ha riportato la Mondadori in utile e l’ha resa capace, come dichiara lei stessa, “di operare al livello dei maggiori gruppi editoriali internazionali”. Quella che è considerata la ‘bibbia di Hollywood’ ha pubblicato la versione 2016 della sua annuale lista, giunta alla 25esima edizione, che premia le donne manager più influenti e più innovatrici del mondo dei media. Nella lista insieme a Marina Berlusconi, tra le altre, ci sono Anke Schaferkordt, co-ceo del gruppo tedesco Rtl, Cecile Frot-Coutaz, a capo del colosso inglese Fremantle e Delphine Ernotte-Cunci, alla guida di France Televisions.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Winnie The Pooh compie 90 anni. E io lo odio

next
Articolo Successivo

Michelle Obama, il discorso “da manuale” nel New Hampshire: “Il mondo ha bisogno d’amore, e della first lady”

next