Greenpeace ha consegnato ufficialmente oggi al sindaco Giusi Nicolini e all’isola di Lampedusa l’impianto fotovoltaico da 40 kW acquistato grazie ad un progetto di crowdfunding a cui hanno partecipato quasi mille persone. Si conclude così “Accendiamo il sole”, il tour in Italia della Rainbow Warrior, nave simbolo dell’associazione ecologista. “Abbiamo compiuto un gesto, piccolo ma concreto, per un’isola come Lampedusa che è crocevia delle rotte dei migranti nel Mediterraneo. E non di rado queste persone fuggono da conflitti collegati alla corsa ai combustibili fossili”, dichiara Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace Italia

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reggio Emilia, il deposito dei treni è diventato stazione. Cittadini: “Non si respira più”. Assessore comunale: “Disagi innegabili, stiamo provando a contenerli”

prev
Articolo Successivo

Clima, in Ruanda accordo tra 150 paesi per ridurre gas serra. “Grande vittoria per l’ambiente”

next