La polizia tedesca ha fermato l’uomo che questa mattina si era barricato in un ristorante di Saarbruecken, in Germania. Gli agenti hanno fatto irruzione nel locale e hanno trovato Robert S., 43 anni, genero del proprietario e cuoco del ristorante, addormentato in cantina, leggermente ferito e disarmato. Il 43enne è affetto da disturbi mentali ed era già noto alle forze dell’ordine. Un portavoce ha riferito che l’atto compiuto dall’uomo sarebbe attribuibile ad alcuni problemi personali, escludendo che si tratti di un atto terroristico e che il 43enne è stato portato in ospedale. L’uomo aveva fatto uscire tutto il personale del locale, senza prendere alcun ostaggio. Questa mattina sul posto erano arrivate le ‘teste di cuoio’ tedesche, che avevano cercato di negoziare con il 43enne per farlo arrendere. L’uomo, secondo quanto riferito dai media locali, era sporco di sangue nel momento in cui ha fatto irruzione nel ristorante e la sua intenzione sarebbe stata quella di parlare con la moglie, dalla quale è separato.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Oscar Pistorius si taglia i polsi in cella, ma nega di avere tentato il suicidio

prev
Articolo Successivo

Usa, condannato per molestie sessuali accoltella il procuratore nell’aula del tribunale

next