Lancia un sos, scompare dai radar, ma poi riesce ad atterrare. Momenti di paura per un Boeing 737-600 dell’Air Algerie, volo AH1020, decollato da Algeri e diretto a Marsiglia, dopo che alcuni media internazionali – tra cui il Mirror e Russia Today – hanno dato la notizia che si erano perse le tracce dopo che il velivolo aveva “dichiarato una emergenza” e aveva iniziato la rotta per il rientro nella capitale algerina. Poco dopo, i media nordafricani hanno precisato che il Boeing è riuscito ad atterrare all’aeroporto di Algeri. “Tutti i passeggeri sono in buone condizioni”, si riferisce. Il volo è rientrato un “guasto tecnico”, riferisce il pilota contattato dalla tv algerina.

L’aereo ha 123 posti a sedere ma non è chiaro se tutti fossero occupati. Era partito da Algeri alle 13 e 30 e l’arrivo allo scalo francese era previsto per le 16. Il Boeing 737-600, di cui esistono solo 69 esemplari in tutto il mondo, ha 14 anni: era stato consegnato nell’aprile del 2002. Era stato utilizzato l’ultima volta per un volo interno il 4 agosto da Annaba ad Algeri. L’arrivo era previsto alle 10 del mattino, ma l’atterraggio era avvenuto alle 20 di sera con un ritardo di dieci ore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uganda, blitz della polizia durante serata gay in un club di Kampala. Attivisti Lgbt annullano il Pride: “Abbiamo paura”

next
Articolo Successivo

Belgio, uomo ferisce due poliziotte con machete al grido di “Allah Akbar”. Premier: “Forse è terrorismo”

next