“Preoccupato”, ma confortato dal sostegno e dall’affetto di tanta gente. “Che bella un’Italia così, in cui tutti si vogliono bene!”. Silvio Berlusconi parla alla vigilia dell’operazione al cuore in programma martedì 14. “Sono naturalmente preoccupato – scrive il leader di Forza Italia – Ma sono stato molto confortato dalle tantissime marina berlusconidimostrazioni di stima, di sostegno e di affetto che mi sono pervenute da ogni parte, anche dai cosiddetti avversari politici.  A tutti un grazie riconoscente e un abbraccio affettuoso”. Tra le visite ricevute quella dell’ex sottosegretario Gianni Letta, braccio destro di Berlusconi a Palazzo Chigi in tutti i governi di centrodestra. Letta dice di aver trovato Berlusconi “sereno, tranquillo, determinato”. “Gli ho portato l’affetto di tutti gli italiani” ha aggiunto Letta. “Segue tutto – continua l’ex sottosegretario – con la stessa attenzione con cui ha sempre fatto tutto”, quindi anche la campagna elettorale per i ballottaggi di Milano e Bologna, dove il centrodestra è in corsa per conquistare la poltrona di sindaco. Letta, rispondendo a chi chiede se Berlusconi guarderà in televisione Italia-Belgio, ha risposto: “Tifa per l’Italia”.

eleonora berlusconiLa prima persona vista arrivare in giornata al San Raffaele è stato l’avvocato Niccolò Ghedini che ha parlato di una “ottima notte”. A visitare l’ex presidente del Consiglio anche le figlie Marina e Eleonora. “Sto andando a trovare mio padre che subirà domani un intervento a cuore aperto, non è il momento di fare dichiarazioni” sono state le parole della presidente di Mondadori. Anche Fedele Confalonieri, presidente Mediaset, è comparso al San Raffaele.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Forza Italia, un direttorio per il dopo Berlusconi. E Marina cerca un tutor per spazzare via il cerchio magico

next
Articolo Successivo

Maria Carmela Lanzetta, l’ex ministro antimafia dimenticato dal Pd e da Renzi. “Faccio la farmacista e vivo sotto scorta”

next