Donald Trump come Adolf Hitler o Benito Mussolini. L’amministratrice delegata di Hewlett Packard Enterprise Meg Whitman, fra i più generosi e convinti finanziatori del partito repubblicano, ha paragonato il magnate newyorkese, il più che probabile candidato repubblicano alla Casa Bianca lanciatissimo verso la sfida alla candidata democratica Hillary Clinton, ai due dittatori europei.  Lo ha fatto nel corso di una conferenza organizzata da Mitt Romney, il candidato su cui puntarono i repubblicani per strappare la Casa Bianca a Barack Obama nel 2012. Il paragone è stato confermato da due partecipanti all’incontro, che si è svolto a Park City, nello Utah, che hanno confermato le parole della dirigente d’azienda.

Durante le primarie repubblicane di quest’anno, Whitman sosteneva il governatore del New Jersey Chris Christie, per il quale si è spesa personalmente raccogliendo milioni di dollari pur di impedire che la nomination repubblicana venisse attribuita a Trump, che in febbraio aveva definito “non adatto” per fare il presidente degli Stati Uniti d’America. Nel corso della conferenza l’a.d. di Hp ha anche polemizzato con il presidente della Camera, Paul Ryan, per il suo endorsement al tycoon, reso noto ai primi di giugno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Brexit, parità fra sostenitori e contrari secondo i sondaggi. L’arcivescovo di Canterbury: “Voto per restare in Europa”

next
Articolo Successivo

Usa, spara in gay club a Orlando: 50 morti e 53 feriti, killer ucciso. La telefonata: “Fedele ad al-Baghdadi”. Isis: “Uno dei nostri”. Trump: “Obama si dimetta”

next