Se vi aspettavate gli sketch di Aniene o quelli ancora più televisivi dell’Ottavo Nano o del Pippo Chennedy Show, forse ‘Dov’è Mario?’, la serie di Sky Atlantic con Corrado Guzzanti, vi ha deluso parecchio. Ma se non vedevate l’ora di assistere al ritorno in tv di un genio della comicità, per riassaporarne lo stile inimitabile, sicuramente ieri sera siete andati a letto con un sorriso stampato in faccia come dopo la migliore notte di sesso della vostra vita (leggi l’articolo di Domenico Naso). Il primo episodio, andato in onda il 25 maggio alle 21,05, ha registrato numeri alti: 650.000 spettatori medi sintonizzati su Sky e TV8 e ha catalizzato anche l’attenzione del web con l’hashtag #DovèMario

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fatto Social Club, Stefano Feltri: “Qui e con noi un altro giornalismo è possibile”

prev
Articolo Successivo

Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone dimenticato dalla storia della musica. A 200 anni dalla morte la sua Puglia lo celebra

next