Tantissimi gli argomenti della puntata ‘diVernedì’ (La7) condotto da Crozza-Floris (in ‘Crozza delle Meraviglie’): “Partiremo con l’emergenza immigrazione, il piano scuola, il piano a coda, il piano rialzato, Renzo Piano e “piano piano, poco poco come piace a noi” un grande reportage sulla vita di Gigi Marzullo. E poi parleremo di censura in tv. Anzi chiedo a Carlo Freccero: la Rai parla a sufficienza delle marmellate o c’è censura?”. Dal 26 maggio parte il tour teatrale di Maurizio Crozza “Le Meraviglie di Crozza” con 12 date nei teatri e nei palazzetti di tutta Italia. Ecco le date: Montichiari (BS) – PalaGiorge – 26 maggio; Padova – PalaSport – 27 maggio; Pordenone – Palazzetto dello Sport – 28 maggio; Catania – 1 giugno – PalaCatania; Napoli– 3 giugno – Palapartenope; Roma –  Teatro della Conciliazione – 4 e 5 giugno; Firenze – Mandela Forum –  9 giugno; Modena – Pala Panini – 10 giugno; Verona – PalaOlimpia – 11 giugno; Genova – Pala 105 – 16 giugno; Torino – Pala Olimpico – 17 giugno; Vigevano – 18 giugno

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Madonna, nuova provocazione della pop star in un video hot: simula un rapporto orale

next
Articolo Successivo

Crozza: “Se ne è andata una vecchia amica, la banconota da 500 euro”

next