L’Autorità televisiva israeliana ha censurato l’ultimo spot pubblicitario della modella Bar Refaeli dove appare in bikini. Nella pubblicità, la modella israeliana appare in costume da bagno per sponsorizzare i costumi della prossima estate creati dall’azienda israeliana Hoodies. Ma secondo le autorità di controllo i primi piani del lato B della Refaeli sono troppo sexy per andare in onda in prime time. Lo spot potrà così essere trasmesso dopo le 22 ma in una versione censurata

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Satira, su Fox Animation arriva ‘Bordertown’: gli Usa che vorrebbe Trump firmati dal papà dei Griffin

prev
Articolo Successivo

Invictus Games, il canadese Trudeau risponde con le flessioni alla sfida di Obama e della regina Elisabetta

next