L’Autorità televisiva israeliana ha censurato l’ultimo spot pubblicitario della modella Bar Refaeli dove appare in bikini. Nella pubblicità, la modella israeliana appare in costume da bagno per sponsorizzare i costumi della prossima estate creati dall’azienda israeliana Hoodies. Ma secondo le autorità di controllo i primi piani del lato B della Refaeli sono troppo sexy per andare in onda in prime time. Lo spot potrà così essere trasmesso dopo le 22 ma in una versione censurata

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Satira, su Fox Animation arriva ‘Bordertown’: gli Usa che vorrebbe Trump firmati dal papà dei Griffin

next
Articolo Successivo

Invictus Games, il canadese Trudeau risponde con le flessioni alla sfida di Obama e della regina Elisabetta

next