La commissione Giustizia al Senato ha approvato l’abbinamento dei ddl in tema di prescrizione a quello sulla riforma del processo penale. Lo riferiscono fonti parlamentari. Secondo quanto riferisce l’agenzia Public Policy, la presentazione del testo base dei relatori Felice Casson e Giuseppe Cucca (Pd) slitta a martedì prossimo. Il rinvio del testo base è dovuto “solo” a una questione tecnica e non politica. Con il voto di oggi sono stati abbinati al ddl penale sei disegni di legge sulla prescrizione, tra i quali quello approvato dalla Camera e che contiene la cosiddetta norma Ferranti, ovvero un allungamento ulteriore dei tempi per i reati di corruzione. I relatori hanno bisogno di più tempo per esaminare gli altri provvedimenti presentati al Senato e che dovranno confluire nel teso base.

L’abbinamento dei testi è stato votato all’unanimità. A favore si è espresso anche il commissario di Forza Italia, il senatore ed ex sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo. Secondo il ministro della Giustizia Andrea Orlando c’è “un avvicinamento delle posizioni e credo che ci siano tutte le condizioni per affrontare complessivamente i diversi dossier che erano sul tavolo della commissione. Devo dire che la decisione di abbinare il tema della prescrizione” al ddl penale “è già un passo in quella direzione”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Camorra e Sud, affondo di Saviano contro Renzi: “Resa del Pd al meccanismo criminale”

next
Articolo Successivo

Renzi in diretta su Facebook con De Luca. Si dimenticano di parlare dell’indagine per camorra su Graziano

next