L’ex M5s Adele Gambaro passa (questa volta per davvero) nel gruppo di Denis Verdini, ex braccio destro di Silvio Berlusconi ed ex pontiere del patto del Nazareno. Solo qualche giorno fa la senatrice aveva smentito le dichiarazioni del portavoce di Ala Vincenzo D’Anna: “E’ falso”, aveva detto commentato l’annuncio, “resto nel Misto e chiunque senza troppi sforzi può verificarlo dalla pagina istituzionale di Palazzo Madama”. E invece, secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, gli avvicinamenti non erano un’illazione, ma piuttosto i segnali di una lunga trattativa.

La senatrice è stata tra le prime espulse dal Movimento 5 stelle: a giugno 2013 aveva criticato infatti la linea comunicativa di Beppe Grillo per le elezioni amministrative ed era stata prima estromessa dal gruppo e infine cacciata dagli iscritti. Da quel momento sedeva nei banchi del Misto. Ora il passaggio ufficiale con i verdiniani.

Ad accoglierla il coordinatore dei gruppi parlamentari di Ala Saverio Romano: “Desidero dare il benvenuto, a nome mio e di tutti i senatori e deputati di Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, alla senatrice Gambaro, che con la scelta di aderire al nostro progetto rende sempre più evidente, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la bontà del percorso che con coraggio abbiamo intrapreso per riformare e modernizzare il nostro Paese”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme, la minoranza Pd: “Votiamo sì al Senato, ma non scontato al referendum”

next
Articolo Successivo

Family day 2016, cambio di programma: “Tante adesioni, si farà al Circo Massimo”

next