La barba si è fatta strada negli ultimi anni come parte integrante del look di molti uomini: complice il ritorno di un’estetica hipster fatta di calzini a vista, occhiali grandi e, appunto, barbe lunghe, abbiamo visto i volti dei nostri amici, fratelli, fidanzati, farsi sempre più simili a quello di un Messner cittadino. Ora, lontani i tempi in cui Berlusconi vietava la barba ai canditati di Forza Italia e proprio quando il look barbuto sembrava essere nella china discendente del ciclo della moda, ecco che arriva da oltreoceano una tendenza pronta a rinvigorirlo: si chiama “glitter beard” e a lanciarla in rete sono stati due amici di Portland, Brian Delaurenti e Jonathan Dahl. E’ la moda della “barba glitterata” e se è vero che non c’è limite al peggio, oltre ai brillantini di diverse fogge e colori c’è chi osa addirittura appendersi alla peluria del volto delle palle di Natale. Sì, palle di Natale appese alla barba. Tra passione per la gag e gusto dell’orrido, si può valutare di presentarsi al pranzo natalizio della nonna con un albero di natale in faccia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Adele, la cantante ‘presa in giro’ su Facebook da migliaia di utenti: “Everybody when vengono mollati piangono”

next
Articolo Successivo

‘Ndrangheta: 25 anni di carcere alla moglie, 18 al marito. Aurora Spanò e il terrore mafioso tra pizzo e pestaggi

next