E’ morto Rodolfo Maltese, storico chitarrista del “Banco del Mutuo Soccorso“, gruppo rock progressive italiano. L’artista si è spento ieri sera a Roma all’età di 68 anni. Nonostante fosse malato da tempo, ha continuato a suonare sino all’ultimo, sia con il “Banco” sia come solista.

Dopo gli studi musica classica e di jazz, iniziò la sua carriera a metà degli anni ’60 con gli “Homo Sapiens“. Poi nel ’72 si unì al “Banco del Mutuo Soccorso” con cui esordi con l’album “Io sono nato Libero”.

All’attivo anche collaborazioni con artisti di musica leggera come Cocciante, Pagani e Branduardi. Ma nel suo percorso artistico ha sperimentato molto: oltre al rock progressive e al jazz, ha svariato anche nel blues e nella fusion. Secondo lutto in poco tempo per il “Banco”: a febbraio 2014 era scomparso il cantante del gruppo, Francesco di Giacomo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ivan Graziani, settant’anni del primo cantautore rock

next
Articolo Successivo

Caparezza e l’orrore a 360°

next