Ormai viviamo nell’epoca dell’immagine da qualche decennio, e non ci si stupisce più se persino in politica l’occhio vuole la sua parte. C’è addirittura un sito che si chiama “Hottest Heads of State” (letteralmente sarebbe “I capi di Stato più hot”), che ha stilato una lunghissima classifica di politici da ogni parte del mondo, secondo il criterio, appunto, dell’avvenenza fisica.
Al primo posto c’è Jigme Khesar Namgyel Wangchuck, trentacinquenne re del Bhutan, che precede tre esemplari di bellezza “latina”: il presidente del Messico Enrique Peña Nieto (secondo), re Filippo VI di Spagna (terzo) e Cristina Kirchner, presidente dell’Argentina, al quarto posto.
Quinto il presidente della Repubblica Democratica del Congo Joseph Kabila, mentre Barack Obama si deve accontentare della tredicesima posizione. È andata decisamente peggio, però, a Matteo Renzi: il presidente del Consiglio è infatti al quarantaquattresimo post. Nella fotogallery, le prime cinquanta posizioni in classifica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mika, Nardella chiede scusa e fa rimuovere il manifesto omofobo: “Firenze è una città aperta”. E Sky appoggia la campagna del cantante

next
Articolo Successivo

Trent’anni di tormentoni estivi. Il terzo decennio: 2006-2015. Vota il tuo preferito

next