Ricardo Azevedo, un brasiliano di San Paolo, ha deciso di mostrare al mondo la sua moto ‘modificata’, che arriva a coprire fino a 500 chilometri con un litro d’acqua. Si chiama T Power H20, e monta la batteria di un’auto che produce energia elettrica separando l’idrogeno dalle molecole di H2O. Nel video, Azevedo beve la stessa acqua che un attimo dopo inserirà nel motore della sua motocicletta per dimostrare che non si tratta di un qualche carburante. L’inventore, dopo alcuni chilometri a bordo della sua moto, dimostra che il motore funziona anche con l’acqua raccolta da un fiume inquinato. Ma non è tutto: “Il vantaggio di una moto che funziona con l’idrogeno dell’acqua è che non produce altro che vapore acqueo“. Insomma, niente più monossido di carbonio. Il video è stato pubblicato dal network online rt.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mattanza di cetacei nel protettorato danese. Centinaia massacrati sulle spiagge delle isole Far Oer

next
Articolo Successivo

Decreto Salvacoste, Portofino dimentica la tragedia della Concordia

next