Un’ode alla nostalgia d’amore. Per la colonna sonora del Fatto Quotidiano di lunedì 22 giugno Roberto Vecchioni sceglie “Yesterday” dei Beatles. “Non è per niente facile”, spiega, “ma scelgo ‘Yesterday’ perché è una splendida ode alla nostalgia d’amore che passa nel tempo, ma vive nei ricordi. Il brano è dei Beatles, ma all’inizio fecero gli altri del gruppo la giudicavano fuori dai loro canoni tradizionali. Tanto è che McCartney – che l’aveva scritta e fortemente voluta – quando la cantava sia George Harrison che Lennon si facevano un passo indietro. L’accordo e la melodia sono solo apparentemente semplici, visto che McCartney in corso d’opera la rivoluzionò a modo suo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berliner Philharmoniker, Kirill Petrenko nuovo direttore: plebiscito nel “conclave” dell’orchestra più celebre del mondo

next
Articolo Successivo

Gialappa’s Band in Rai, condurrà “Quelli che il calcio” con Savino. “Così festeggia 30 anni di carriera”

next