Poche battute, a dire il vero ben dette, ma Madalina Ghenea oggi sul red carpet a Cannes per la presentazione di Youth – La Giovinezza di Paolo Sorrentino (leggi l’articolo di A. M. Pasetti), rimarrà nella mente e negli occhi di molti per la scena di nudo integrale presente nella pellicola che concorre alla Palma d’oro.

In un’intervista al settimanale Oggi la modella romena ha raccontato che l’esperienza sul set del regista premio Oscar è “stata la sua prima volta” di nudo: “È stata la mia prima volta su un set. Non mi sono spogliata mai neanche come modella. E farlo davanti a Michael Caine e Harvey Keitel è stato, diciamo così, un momento molto particolare. Ma ho capito che come attrice dovevo. Mi sono fatta coraggio”. Già fidanzata con gli uomini più sexy di Hollywood, da Gerard Butler a Michael Fassbender dice: “Meglio per ora restare sola”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cannes 2015: ‘Hitchcock/Truffaut’, l’origine del cinema

next
Articolo Successivo

Youth – La Giovinezza, a Cannes l’amicizia il tempo e le emozioni secondo il premio Oscar Sorrentino

next