“Scenari di un’Italia che cambia” è l’ultimo report condotto da Swg sulle intenzioni di voto. Dai dati emerge un calo del Pd di Matteo Renzi e della Lega Nord di Matteo Salvini (-0,4%), mentre crescono in misura maggiore i voti per il M5s di Beppe Grillo (+1,1%) e di Forza Italia di Silvio Berlusconi (+1%).

Ecco il quadro complessivo che emerge (tra parentesi la percentuale ottenuta alla rilevazione della scorsa settimana):
Pd 38,1% (38,5)
Ncd-Udc 3,9% ( 3,5)
– Altri area governo 0,8% ( 0,9).

Area di governo 42,8% (42,9).

M5s 18,5% (17,4)
Fi 15,5% (14,5)
Lega Nord 13,0% (13,4)
Fdi 3,3% ( 3,0)
Sel 3,8% ( 3,3)
Prc 0,8% ( 1,2)
Verdi 0,7% ( 0,8)

Altro partito 1,6% ( 3,5)

Non si esprime 49,4% (47,7).

La rilevazione è stata effettuata da Swg nei giorni 20-22 aprile 2015 per il proprio report tramite sondaggio Cati-Cawi su un campione rappresentativo nazionale di 2.000 soggetti maggiorenni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

25 aprile, Mattarella: “Pietà per tutti, ma non possiamo equiparare i campi”

next
Articolo Successivo

Libia, Renzi: “Prodi negoziatore? No dell’Onu per i suoi rapporti con Gheddafi”

next