“Ho visto colpire delle persone. Ho visto morire un testimone davanti a me”. A parlare è Luigi Orsi, pubblico ministero di Milano, che si trovava in udienza quando Claudio Giardiello ha sparato. E’ spaventato ma sta bene Orsi, che è uno dei sostituti procuratori più stimati della Procura di Milano, dove è esperto in reati economico-finanziari. In tal senso, Orsi si è occupato delle inchieste più importanti degli ultimi anni: dal caso Fonsai, alla scalata Bnl-Unipol, fino al crack del San Raffaele.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sindaco di Marino arrestato: “Assunzioni in cambio di permesso per fast food”

next
Articolo Successivo

Moby Prince, ok a commissione inchiesta dopo 24 anni. Ecco su cosa indagherà

next