Senza Raffaella Carrà, che ha preferito ‘Forte, Forte, Forte’ e con due nuovi coach che valgono per uno, i Facchinetti: ‘The Voice of Italy‘ riparte mercoledì 25 gennaio su Rai 2. Dallo studio di via Mecenate a Milano Piero Pelù, riconfermato per la terza volta giudice, attacca la Universal con la quale i concorrenti del talent show hanno un contratto: “La casa discografica non ha seguito chi è uscito dalle prime due edizioni”, denuncia, ma J-Ax sottolinea: “Questa è l’edizione dalla quale arriverà un talento in grado di scalare le classifiche”. Sull’ingresso di Roby Facchinetti e Francesco Facchinetti nella rosa dei coach, Noemi commenta: “Sono i Mazinga di ‘The Voice, molto agguerriti” mentre la coppia padre-figlio garantisce: “Sostituiamo la Carrà ed esprimiamo due pareri autorevoli che diventano un super-parere”.

 

Di Barbara Righini

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isola dei famosi 2015, Pierluigi Diaco tra sceneggiate e ‘pippotti leggendari’

next
Articolo Successivo

Paola e Chiara, la ex bionda Iezzi a The Voice. Auditel buono per la prima puntata

next