Andare a fare shopping. All’Ikea. Con la scorta. Tutto normale per un ministro della Difesa italiano. O quasi, perché dopo il pagamento un vigilante – che evidentemente non aveva riconosciuto l’esponente di governo – ha osato controllare spesa e relativo scontrino. E’ accaduto sabato scorso a Roberta Pinotti, che si è recata nello stabilimento dell’azienda svedese a Torino per accompagnare la figlia (universitaria nel capoluogo sabaudo) a fare compere. Ministro e figlia erano accompagnate dagli uomini della scorta, ma nessuno le ha notate. Se non quando le due clienti, dopo aver pagato, sono state fermate dal vigilante per un controllo. A quel punto uno degli uomini della scorta si è qualificato: “Sono un carabiniere, abbiamo un po’ fretta”. Una presa di posizione, insomma, per evitare il controllo. Il vigilante, della Telecontrol, ha tenuto duro. Stava per nascere un battibecco quando è intervenuta la stessa Pinotti: “Prego, faccia pure” ha detto al vigilante. Controllo effettuato, inconveniente evitato.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, trovato proiettile di guerra vicino al palazzo di Giustizia

next
Articolo Successivo

Sardegna, rogo in base militare di Teulada. Deputato: “Regione incapace e cialtrona”

next