Quasi scomparsi cronisti e fotografi che ogni settimana attendono Silvio Berlusconi all’uscita dell’istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone (Milano), dove l’ex premier sconta la sua pena ai servizi sociali, a non mollare mai un appuntamento è, invece, sempre e solo lei: la signora Noelle. La fan Pasionaria è l’unica alla quale è stato permesso di avvicinarsi all’auto del leader di Forza Italia per salutarlo. Lei protesa verso il finestrino e Berlusconi, o meglio la sua mano appoggiata al vetro, che l’ascolta. Al termine del breve incontro è la stessa Noelle ad ammettere: “Silvio mi ha detto che è preoccupato di vedermi sempre qui. Ma io gli ho risposto ‘tu da 20 anni combatti e non ha mai mollato’. E anche io non lo farò, quindi continuerò a venire”  di  Stefano De Agostini

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Bonaccini: “Su riforme istituzionali FI responsabile, M5s no”

next
Articolo Successivo

Giustizia, Renzi: “Sì a responsabilità civile dei magistrati, chi sbaglia paga”

next