Quasi scomparsi cronisti e fotografi che ogni settimana attendono Silvio Berlusconi all’uscita dell’istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone (Milano), dove l’ex premier sconta la sua pena ai servizi sociali, a non mollare mai un appuntamento è, invece, sempre e solo lei: la signora Noelle. La fan Pasionaria è l’unica alla quale è stato permesso di avvicinarsi all’auto del leader di Forza Italia per salutarlo. Lei protesa verso il finestrino e Berlusconi, o meglio la sua mano appoggiata al vetro, che l’ascolta. Al termine del breve incontro è la stessa Noelle ad ammettere: “Silvio mi ha detto che è preoccupato di vedermi sempre qui. Ma io gli ho risposto ‘tu da 20 anni combatti e non ha mai mollato’. E anche io non lo farò, quindi continuerò a venire”  di  Stefano De Agostini

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Bonaccini: “Su riforme istituzionali FI responsabile, M5s no”

next
Articolo Successivo

Giustizia, Renzi: “Sì a responsabilità civile dei magistrati, chi sbaglia paga”

next