Contro gli Usa Cristiano Ronaldo ci sarà. Fumata bianca in casa Portogallo riguardo le condizioni fisiche dell’asso del Real Madrid. L’attaccante lusitano, che ieri non si era allenato a causa di un problema al ginocchio sinistro, è tornato regolarmente in gruppo e sarà dunque a disposizione del ct Paulo Bento per il decisivo match contro gli Stati Uniti, in programma il 22 notte a Manaus: i rossoverdi, dopo il ko all’esordio contro la Germania, non possono permettersi passi falsi.

Sfortunato il Portogallo nella gara d’esordio che, oltre ai quattro gol subìti, ha visto l’infermeria riempirsi all’improvviso. Contro gli Usa infatti, oltre allo squalificato Pepe, non ci saranno gli infortunati Fabio Coentrao, Hugo Almeida e – pare – neanche il portiere Rui Patricio, alle prese con un guaio muscolare: in allenamento il commissario tecnico ha provato ai loro posti rispettivamente Beto, André Almeida, Ricardo Costa e Postiga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Brasile 2014, Colombia-Costa d’Avorio: ecco le formazioni ufficiali

prev
Articolo Successivo

Italia, Prandelli: “Buffon e Barzagli? Ho ancora dubbi”

next