Non vedo delfini di Berlusconi. Vedo tanti pesci sega”. Sono le parole di Paolo Del Debbio, ospite di Andrea Scanzi nella sua trasmissione “Reputescion”, in onda stasera alle 22.00 su La3 ((Sky can 163 – Dtt can 134). Il conduttore del talk show di approfondimento politico “Quinta Colonna” (Rete4), che nel ‘94 fu uno dei fondatori di Forza Italia, esprime svariate perplessità sulla leadership del partito del Cavaliere: “E’ difficile che Marina e Barbara Berlusconi possano scendere in politica. Giorgia Meloni? Ha delle idee, è capace, ma dovrebbe togliersi di mezzo un po’ di gente”. Il giornalista poi si pronuncia sul premier e sul M5S: “Non ho fatto in tempo a votare ma avrei votato Renzi perché nel complesso è uno che ha fatto tre cose che mi sono piaciute. È riuscito a tirare via dal Pd un po’ di gente che non mi piaceva. È riuscito a imporre una linea di snellimento della pubblica amministrazione, prendendo posizioni complicate. Ha una serie di persone giovani intorno che non mi dispiacciono. Grillo?” – continua – “Penso che siano molto deboli le sue proposte politiche ma ha capito perfettamente che i fatti recenti del Mose per lui è come mettere carbone nelle locomotive. E’ un rabdomante dei confronti del sentimento di disperazione della gente, sa esattamente dove andarlo a prendere. Risalirà con il fatti del Mose”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, Poletti: “Corruzione? Semplificazione normativa e regole chiare”

next
Articolo Successivo

Elezioni Livorno, operai e portuali voltano le spalle al Pd e scelgono M5s

next