Silvio Berlusconi si starà mangiando le mani, ma la conferenza stampa di Matteo Renzi è uno show perfetto per la televisione: genere televendita, di quelle che funzionano. Il capo del governo parla quarantaquattro minuti snocciolando cifre in power point con tanto di hashtag. Ai lavoratori che guadagnano meno di 1500 euro al mese promette mille netti in più l’anno, alle imprese il dieci per cento di Irap e costo energia in meno. Ci mette anche l’autoironia: “Sembra un’offerta commerciale. Andiamo avanti”, ammette commentando l’ennesima slide  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma, Renzi: “Se non supero il bicameralismo perfetto esco dalla politica”

next
Articolo Successivo

Governo Renzi, la promessa: 1000 euro in più (ma per vincere le europee)

next