Palermo è penultima nella classifica della qualità della vita. Perché?

Perché sono invidiosi del nostro sole.

Perché la classifica la fa il Sole 24 Ore, che è di Milano, e anche se si chiama Sole 24 Ore a Milano piove. Sempre.

Perché i milanesi vengono qui e dicono che si vive benissimo.

Perché i milanesi tornano a Milano e scrivono il contrario. Con invidia.

Perché non capiscono che abbiamo il miglior cibo da strada d’Italia.

Perché quelli del Sole 24 Ore non conoscono la meusa. E nemmeno lo zibibbo della Vucciria. E se la conoscono, sono invidiosi.

Perché è il Sole 24 Ore, mica il Giornale di Sicilia.

Perché Mondello non è città ma frazione. Anzi nemmeno frazione forse.

Perché il Palermo quest’anno è in serie B.

Perché il lavoro non c’è.

Perché il lavoro non c’è mai stato.

Perché c’è lavoro solo nei call center.

Perché dieci anni di Cammarata sindaco lasciano il segno.

Perché Orlando mica può fare miracoli.

Perché Orlando il sindaco non lo sa fare più.

Perché abbiamo il più bel centro storico d’Italia. Sono invidiosi.

Perché il centro storico è tutto sgarrupato. Sono invidiosi.

Perché sembra che stiano restaurando il centro storico. Da una ventina d’anni.

Perché invece quelli non sono pontili per il restauro, ma sostegni per non fare crollare i palazzi.

Perché Palermo è sporca.

Perché siccome è sporca diamo fuoco ai cassonetti così poi l’immondizia scompare.

Perché tanto dopo puliscono, la carta del panino la puoi buttare a terra.

Perché tanto qui fa tutto schifo.

Perché conviene emigrare.

Perché c’è stato il Sacco di Palermo.

Perché il Sacco di Palermo è avvenuto 40 anni fa. Ma continua.

Perché se parcheggi la macchina c’è sempre qualcuno che ti chiede “fammi pigliare un cafè”.

Perché se non hai monete per offrirgli il caffè, poi ti serve un prestito per portare la macchina dal lattoniere. Sempre se la ritrovi.

Perché il traffico.

Perché la siccità.

Perché se piove si allaga in cinque minuti. Ma la siccità rimane.

Perché chi se ne fotte? Io studio a Roma.

Perché la domenica chiudono al traffico via Ruggero Settimo. E bisogna fare il giro.

Perché quest’anno fa davvero freddo.

Perché il sabato non si può uscire più, ci sono troppi tasci.

Perché sta chiudendo l’Hotel delle Palme.

Perché c’è la mafia.

Perché non c’è più la mafia di una volta.

Palermo è penultima nella classifica della qualità della vita. Penultima. Quindi ci poteva andare peggio. 

Che c'è di Bello - Una guida sulle esperienze più interessanti, i trend da seguire e gli eventi da non perdere.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aids, l’efficacia dei farmaci e il ‘mito’ dei generici

next
Articolo Successivo

Rivoluzione, la piazza dei bambini

next