Bella e impossibile” è il titolo della nuova puntata di Servizio Pubblico, il programma di Michele Santoro in onda giovedì alle 21.10 su La7 e in diretta streaming su ilfattoquotidiano.it

La nostra Costituzione è davvero ancora attuale? O è superata dai tempi? E perché oggi, nel 2013, gli italiani dovrebbero mobilitarsi per una Carta scritta più di 65 anni fa? Sono domande politiche che si sommano, in questi giorni, ad un’altra questione dirimente per il nostro Paese: l’adozione dell’amnistia o dell’indulto ci metterebbe finalmente in condizioni di affrontare il futuro pacificati e con più leggerezza? O sarebbe soltanto un altro modo per far rientrare in gioco Silvio Berlusconi?

Saranno questi i temi al centro di Servizio Pubblico. Ospiti in studio il giurista Stefano Rodotà, il segretario generale della Fiom Maurizio Landini e i giornalisti Nicola Porro e Annalisa Chirico. Con Santoro, anche Marco Travaglio, Giulia Innocenzi e Vauro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Travaglio: “Il governo Alfetta, metà Alfano, metà Letta”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, amnistia e la protesta degli abitanti di Lampedusa

next