Federica Pellegrini d’argento nei 200 stile libero ai Mondiali di nuoto di Barcellona

Il 2013 doveva essere (e in parte in fondo è stato) l’anno sabbatico, del riposo dopo la grande delusione delle Olimpiadi. A Londra Federica è affondata come tutto il nuoto azzurro: due quinti posti insoddisfacenti, polemiche prima, durante e dopo le gare. Fino agli annunci shock: “Forse lascio”, poi mitigato in “Stacco per un anno”, fino a diventare “Sarà una stagione più soft”. Per “staccare” e rilassarsi, quest’anno la Pellegrini si è dedicata al dorso: disciplina in cui si è preparata con successo negli ultimi mesi e sarà impegnata nei prossimi giorni ai Mondiali. Nei 200 dorso può puntare al podio. Ma agli altri 200 – i suoi 200, quelli stile libero – non ha saputo rinunciare.

Di una sua partecipazione ‘last minute’ si sussurrava da mesi. Lo zampino decisivo probabilmente ce l’ha messo Philippe Lucas, il tecnico francese di cui pare aver bisogno. E la scelta ha pagato: seconda con 1’55“14, davanti alla favorita, la francese Camille Muffat e alle spalle solo della statunitense Melissa Franklin che ha toccato in 1’54“81. L’oro è sfuggito per pochi centesimi, e Federica non è riuscita a laurearsi campionessa mondiale nei 200 sl per la terza volta consecutiva, impresa mai riuscita nel nuoto femminile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bari e il Bari ostaggio dei Matarrese?

next
Articolo Successivo

Olimpiadi di Londra, un anno dopo: il governo dà i numeri, ma la realtà è diversa

next