Prodi all’unanimità. E’ il verdetto della riunione dei grandi elettori del Pd di stamattina al Teatro Capranica di Roma per scegliere il candidato alla presidenza della Repubblica. “Ci auguriamo che attorno a Romano Prodi si possa ricostruire l’unità del Paese – ha dichiarato Rosy Bindi – e invitiamo il Pdl a riflettere sulla possibilità di avviare un dialogo istituzionale attorno a lui”. Secondo Dario Franceschini l’indicazione di Prodi al Quirinale potrebbe accogliere ampie preferenze: “Scelta Civica e il Movimento 5 stelle potrebbero convergere sul suo nome“, anche perché dalla rosa dei dieci nomi uscite dalle Quirinarie dei grillini compare anche Prodi  di Tommaso Rodano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale: comunque vada, ha già vinto Grillo

next
Articolo Successivo

Governo Rodotà e Prodi Presidente della Repubblica

next