Pierluigi Bersani scende in piazza con i suoi.  Il 13 aprile il segretario del Pd sarà nella periferia romana per una manifestazione ‘contro la povertà ‘e ‘per il governo di cambiamento‘ promossa dai circoli Pd di Scampia, San Salvario, Corviale, Torbellamonaca, Laurentino e San Basilio, quartieri poveri della Capitale, di Napoli e Torino. 

Il leader democratico risponde così da una piazza romana alla manifestazione che Silvio Berlusconi ha organizzato con il Pdl proprio lo stesso giorno a Bari“L’Italia sta vivendo la peggiore crisi economica e sociale che abbia mai conosciuto negli ultimi decenni – si legge in una nota del Pd che presenta la manifestazione – molti italiani vivono ormai da mesi in situazioni di estremo disagio e di difficoltà, le famiglie e le imprese sono in piena emergenza. Gli ultimi, disperati fatti di Civitanova Marche fotografano tragicamente una realtà purtroppo estesa in molte città”.

“E’ il momento di dare risposte urgenti e all’altezza – si  legge ancora – il Pd ha deciso di sostenere e impegnarsi per un governo di cambiamento, basato su un programma di punti certi e attuabili capace di affrontare l’emergenza economica e sociale. Il Pd è vicino a tutti i cittadini che in questo momento stanno vivendo momenti difficili”. Bersani chiuderà poi la manifestazione. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Commissioni ferme, Camere bloccate. M5S: “Pronti a occupare Montecitorio”

next
Articolo Successivo

Governo, Bersani non cambia idea: “No al governissimo, serve cambiamento”

next