A Roma un convegno di Assocarboni sul piano energetico nazionale. Bollette care e costo dell’energia troppo alto, tanto da rendere poco competitive le imprese italiane, sono questi i problemi che emergono dalla conferenza. Gli industriali hanno le idee chiare, Chicco Testa di Assoelettrica afferma: “Bisogna puntare su gas e carbone, come negli Stati Uniti e in Germania”. “Le aziende chiudono o delocalizzano, bisogna aprire subito le centrali di carbone previste” dice Andrea Clavarino, il presidente di Assocarboni. Le rinnovabili non sono la soluzione ai problemi energetici per i partecipanti al convegno. “Costano care e producono poco, l’Italia ha investito 60 miliardi per produrre un 5% di energia pulita, inoltre sborsiamo sussidi per 12 miliardi l’anno” sostiene Clavarino. Contro le trivellazioni e le nuove centrali a carbone si schiera il Movimento 5 stelle, favorevole ad un sistema energetico sostenibile che sfrutti anche i rifiuti. “Il loro programma non è fattibile, solo chiacchiere, e poi anche Grillo al Colle ci è andato in van, mica con il mulo” ironizza Testa. Tra la platea anche il vicepresidente di Legambiente, Edoardo Zanchini: “Per fortuna che c’è l’Europa che ha indicato la strada, più rinnovabili e decarbonizzazione dell’economia – continua -, noi paghiamo sussidi di migliaia di euro per centrali petrolifere ferme a causa della crisi e della diminuzione dei consumi”. Per quando riguarda il caso Germania che apre nuove 12 centrali di carbone in sostituzione del nucleare, Zanchini dice: “Bisogna essere strabici per vedere soltanto questo aspetto e non soffermarsi sulla massiccia produzione di energia pulita fatta dai tedeschi che si sono dati come obiettivo il 2050 per la conversione della produzione al 100% rinnovabile”  di Irene Buscemi

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il detersivo per lavatrice fatto in casa che non inquina

next
Articolo Successivo

Val di Susa, la marcia dei deputati M5S: “Commissione d’inchiesta sulla Tav”

next