Voto Italia Belgio

Nel giornale belga “De Standaard” del fine settimana del 23/24 febbraio 2013 c’è un articolo sulle elezioni italiane; come spesso (o sempre?) accade, i soggetti esteri sono trattati con superficialità e drastiche semplificazioni, ma a volte colgono un po’ nel segno.
Questa foto, per esempio, dà un’idea abbastanza rappresentativa di come i belgi vedono le nostre elezioni: l’inesplicabile (per i Belgi e tutti popoli oltralpe, mi pare) ritorno di Berlusconi con, in sottofondo, le altrettanto inesplicabili donne italiane, oggetto (ma anche soggetto consenziente) di una società sessista e delle vicende a sfondo sessuale che, tra i vari scandali dello stivale, sono più impresse nella memoria dei Belgi.
Chissà se i risultati potranno confermare questi stereotipi?

Foto: © Alessandro Bianchi/Reuters

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni 2013, ciò che non siamo e non vogliamo

prev
Articolo Successivo

Elezioni: Riotta dà i numeri via Twitter. E c’è chi ciuccia la matita

next