La procura di Roma ha aperto un fascicolo. Dopo l’esposto presentato dal candidato alla regione Lazio di Rivoluzione civile, Gianfranco Mascia, i magistrati romani hanno deciso di aprire un fascicolo intestato “atti relativi a”, cioè privo di ipotesi di reato e di indagati. Il fascicolo non è stato ancora affidato ad alcun sostituto ed è nella disponibilità del procuratore capo Giuseppe Pignatone

Nell’esposto Mascia chiedeva alla procura di Roma di svolgere gli opportuni accertamenti per “valutare la sussistenza di eventuali profili di penale rilevanza” con riferimento sia alla lettera sul rimborso Imu, a firma Silvio Berlusconi, recapitata a numerosi cittadini, sia all’affissione di manifesti con la scritta “Per ottenere il rimborso dell’Imu 2012 devi votare il Pdl”. Secondo il candidato Rc si possono ipotizzare i reati di truffa, voto di scambio e di violazione dell’articolo 97 del Testo Unico della Legge Elettorale. Umberto Bossi, invece, aveva parlato dell’iniziativa come un “colpo di genio” del leader del Pdl.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

In Corpo di Grillo

prev
Articolo Successivo

Elezioni, vice dg Rai Marano ai direttori: “Niente instant poll causa M5S”

next