franco frattiniFrattini “è un politico molto capace” e l’Italia “è un forte alleato”: lette adesso, tre settimane dopo, queste parole di Rasmussen, danese, segretario generale Nato, hanno il sapore di uno sberleffo. Frattini era allora candidato a succedergli, ma l’ex premier tra un sorriso e un complimento ricordava che, secondo le regole atlantiche, il suo mandato poteva essere ancora prorogato di un anno. Indovinate com’è andata a finire? Che Rasmussen, che doveva ‘smontare’ il 1° agosto 2013, è stato prorogato di un anno, con la benedizione di Obama e il sì masticato amaro dell’Italia (nell’Alleanza, vige il consenso), dopo che il ministro degli Esteri Terzi aveva definito “fortissima” la candidatura del suo predecessore ed ex ‘boss’, “figura riconosciuta e molto apprezzata a livello internazionale”.

Chiedetelo a quei diplomatici fin troppo schietti dell’ambasciata americana in Italia, che, nei cablo poi divulgati da Wikileaks, lo aveva definito ‘the messenger’, il fattorino: un fattorino Nato, appunto. Tra l’altro, è pure spuntato un rivale temibile per Frattini in proiezione futura: il ministro degli Esteri polacco Radek Sikorski, già alla Difesa, che sarebbe il primo capo dell’Alleanza venuto dall’Est.

Il Fatto Quotidiano, 6 ottobre 2012

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lazio, le altre nomine della Polverini: il presidente Cotral non poteva esserlo

next
Articolo Successivo

Casini: “Dialogo con il centrosinistra? Impossibile con Vendola e Di Pietro”

next