“Ma le avete lette bene le dichiarazioni di Maroni?”. Domanda ironico il governatore della Lombardia Roberto Formigoni fuori da Palazzo Chigi a Roma, ribattendo alla domanda sulle ultime dichiarazioni del segretario in pectore della Lega, Roberto Maroni, che ieri ha affermato: “Mi pare difficile che possa durare fino alla scadenza, al 2015. Per una questione di opportunità il termine può essere il 2013, quando passa il treno delle elezioni politiche”. “Maroni ha detto: ‘Non ne parliamo prima del 2013 e poi vedremo’; noi – spiega Formigoni  in video a ilfattoquotidiano.it – da anni stiamo costruendo il buon governo del nord”. Formigoni nega poi di aver incontrato Berlusconi in giornata e ribadisce: “Credo di arrivare a fine legislatura non vedo motivi per cui. Certo sono vittima di un’aggressione militare senza precedenti basata su falsità e menzogne, questa è la stampa italiana bellezza, stampa e televisioni raccontano balle alla gente” di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

S.Borsellino: ‘Palermo non ha una strada intitolata a mio fratello’

next
Articolo Successivo

Lega, dalle casse padane soldi per pagare abbonamento Sky, “canotta” e fiori a Bossi

next