Per Partite & partiti: la Juventus ha vinto il campionato, evitando il ballottaggio dell’ultima giornata. Anche stavolta la serie A non si è fatta mancare nulla: dalla rete del vantaggio juventino in fuorigioco (che comunque non mette in discussione la netta superiorità bianconera) al rigore inesistente regalato al Milan nel derby, fino al gol fantasma negato all’Inter. La Juve è campione d’Italia con merito, non ci sono dubbi. Ma sul campionato continuano ad allungarsi le ombre minacciose del calcio scommesse di Oliviero Beha

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Viaggio all’inferno e ritorno: la Juventus torna a riveder le stelle. Ma quante?

next
Articolo Successivo

Domeniche bestiali – Non solo Delio Rossi nella settimana delle mazzate

next