Protesta serale dei fotoreporter professionisti davanti Palazzo Chigi. A scatenare il malcontento la decisione della presidenza del Consiglio dei ministri di non far entrare fotografi e cine-operatori per le immagini di rito del tavolo odierno tra Governo e parti sociali. L’unica immagine del negoziato è quella scattata da qualcuno dello staff della Cgil e poi twittata dal profilo del sindacato. “Siamo qui dalle 8,00 del mattino e per molti di noi la fotografia di questo tavolo significa il guadagno della giornata – dichiara un fotoreporter a ilfattoquotidiano.it – tra poco non ci sarà più bisogno di noi fotografi, ci pensano i politici con Twitter” di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma militare

next
Articolo Successivo

Articolo 18, la Cgil proclama 8 ore di sciopero Bersani: “Non può essere prendere o lasciare”

next